Hanami no utaghe

Nuova cena giapponese “a tema” nel solito locale: hanami no utaghe (banchetto sotto i ciliegi in fiore).

Questa volta il menù prevedeva: Ararè e tea verde (hanno un tea verde che berrei per giorni…infatti me lo sono fatto comprare 🙂 ), moriawase di sushi (la cornucopia aveva un sapore buonissimo), ra’men, hanami-bento con kakiaghe (che ho dimenticato di fotografare perché era troppo buono!!!) e hanami no utaghe (dolce con all’interno una crema di fagioli rossi che ricordava un po’ la nostra crema di castagne).

 Due le scoperte della serata: il ra’men era MAGNIFICO! Ne avrei mangiate con slancio una decina di ciotole. E l’hanami-bento con semi di sesamo e fiore di ciliegio sopra aveva un gusto delizioso!

Annunci

Ochiba no ame (pioggia di foglie)

Sorprendente cena giapponese che oltre al classico sushi ci ha fatto scoprire l’Okonomiaki (una specie di frittata con dentro verza e arista di maiale accompagnata con una salsa agrodolce che le conferiva un gusto particolarissimo) e il Karaaghe di cernia (bocconcini di cernia marinati e fritti in un modo molto particolare che li rende croccanti fuori e morbidissimi dentro).

La mezza mela è tornata al meglio della forma fisica: ha ingurgitato una quantità di sushi e di okonomiaki da mettere paura! 😉