Catene

 

Mia cugina, 12 anni, ora ha whatsapp. Sono contenta di sentirla più spesso, non fosse che mi intossica la vita con quintali di catene di Sant’Antonio. TUTTE quelle che ci sono in circolazione potete star certi che lei me le gira. Sabato mattina, mentre ero in macchina al fianco della mezza mela al volante, arriva questa. whatsappE’ ovvio che non credo alle gravissime conseguenze minacciate in caso di non condivisione, ma sabato, anche avessi voluto inviare il messaggio ad altri 10 malcapitati, non avrei fatto in tempo… il colpo di frusta per il ca##o di tamponamento che abbiamo subito mi ha distratta!

In questo periodo la sfiga si è proprio accomodata fuori dalla nostra porta e aspetta che usciamo, altro che catene! Portiamo pazienza, va!

 

Annunci

Sms, whatsapp, facebook messenger…

Nel week end il mio Iphone ha trillato con una regolarità imbarazzante.

Ad un certo punto la mezza mela, nemica giurata della tecnologia comunicativa, non si tiene più: “ma si può sapere chi è che ti manda tutti questi messaggi?

E io, orgogliosa: “ho un gruppo di supporto psicologico molto valido e attivo. Ti giro i contatti?” 😉

Grazie di esserci!

Di giochetti sull’Iphone e folli dipendenze

Anche se la mezza mela schifa la tecnologia moderna, nemmeno lui sa resistere al fascino dei giochetti sull’Iphone. Così spesso si impossessa del mio cellulare e me lo restituisce solo a batteria finita. Alcuni giochi li facciamo insieme (tipo i vari Logo Quiz, Movie Quiz…), altri sono di competenza esclusiva di uno o dell’altro.

Ruzzle è il gioco della mezza mela (che per un periodo era andata in fissa di brutto), mentre Candy crush è roba mia (anche se aver passato il duecentesimo livello comporta dei quadri pallosissimi che ci vuole troppo tempo a sbloccare).

Poi ogni tanto fa la sua comparsa qualche gioco nuovo, traffichiamo un po’ e poi decidiamo se tenerlo o meno. La scorsa settimana io ho scoperto Clumsy Ninja e mi sono innamorata! Il gioco di per sé è abbastanza scemo, si tratta di addestrare un ninja imbranato attraverso vari percorsi ed esercizi. La grafica è deliziosa e il mio Ninja è così carino che non ho resistito e l’ho fatto vedere alla mezza mela. Certo non potevo immaginare che il Ninja conquistasse anche lui (il genere di gioco non rientra proprio tra quelli che piacciono a lui!). Morale? abbiamo passato il week end a litigarci il tempo a disposizione per giocare con il piccolo Ninja 😉

Instagram and Pets

Con l’iphone sono entrata nel magnifico mondo di Instagram. Adoro vedere le foto altrui, alcuni hanno un vero magnifico talento e mi piace. Girando un po’ ho scoperto pagine e pagine dedicate agli animali. Alcune sono magnifiche. Darcy è un riccio che fa venire una gran voglia di sbaciucchiarlo tutto. Questi cincillà sono un vero amore. Shishi-maru me lo porterei a casa oggi stesso. Basile è un modello perfetto ed ha un pelo che è uno spettacolo. Momo è un incanto.

Il problema però è nato quando ho scoperto che ci sono pagine e pagine dedicate ai conigli. Fantastici modelli che si prestano a qualsiasi scatto. Re incontrastato per ora è Thomas. Purtroppo non ho resistito e ho fatto vedere le foto alla mezza mela che si è convinta che anche Luna può essere una favolosa modella (e così si spiega la quantità massiccia di foto alla mia pelosa preferita che sto mettendo su Instagram e, a volte, anche su Facebook). Ora la mezza mela è fissata che dobbiamo fare una foto a Luna con gli occhiali (Thomas ne ha un sacco). Sono tre sere che provo. Ogni volta che mi avvicino, occhiali alla mano, Luna schizza via a 250 km/h e sono quasi certa di averla sentita sussurrare “questa è scema!” 😉 sarà una dura missione!!!

Stay Tuned!!!

ibooks

Ormai, mio malgrado, sono diventata l’esperta delle sale di attesa degli ospedali. Tra l’altro non so se ci avete fatto caso, ma le panche e le sedie degli ospedali sono stati attentamente studiati per essere scomodi, i modelli che potessero anche solo vagamente ispirare comfort sono stati scartati in partenza.

Comunque alla scomodità, lo scorso sabato si è aggiunto un altro dramma. Mi sono accorta di aver lasciato il libro a casa. PANICO! Perché una volta che hai finito le vite a tutti i giochini che hai sul telefono, che ti metti a fare?!?!

Così mi sono ricordata di ibooks, app finora snobbata che trasforma Iphone e Ipad in ebook reader. L’ho scaricata al volo e poi sono andata sulla posta. Ho trovato tra le vecchie email Innamorarsi a Notting Hill e ho cominciato beatamente a leggere sul mio Iphone 🙂

Devo dire che l’effetto è magnifico e si legge benissimo. Certo la batteria va via che è un piacere, ma non si può mica avere tutto dalla vita! 😉

Download ossessivo compulsivo

Mia sorella che è gggiovane e tecnologica è passata al nuovissimo Samsung 4s. A me, che nell’ultimo periodo litigavo un giorno sì e l’altro pure con la batteria del black berry, ha proposto in regalo il suo Iphone 4s. Come dirle di no? 😀

Da stamattina sono nel mondo Apple. Non ho lavorato se non per sbaglio e sono in piena fase di download ossessivo compulsivo di App gratuite (ma esiste un’App per qualsiasi cosa???).

Una settimana per tornare normale sarà sufficiente? Oh, se avete App da suggerire… 😉