Vicolo del mortaio

Più riguardo a Vicolo del mortaioQuesto libro mi è stato regalato da un’amica il Natale di due anni fa. Non ero pronta a leggerlo subito (capita anche a voi?) e l’ho lasciato in attesa. Con la scusa della sfida dell’autore, però, ecco che Nagiub Mahfouz è finito tra le mie mani, stupendomi molto piacevolmente.

Con pochi tratti l’autore ci porta a scoprire la vita quotidiana degli abitanti di un vicolo del Cairo. Si sentono le voci, si vedono i colori, si percepiscono gli odori. Tutti gli abitanti del vicolo ci vengono presentati a poco a poco, le loro esistenze vengono svelate e ci si trova a sbirciarli con curiosità da una finestra socchiusa. Magnifica capacità narrativa (d’altra parte se ha vinto il Nobel un motivo ci sarà, no?), stile pulito ma molto coinvolgente, personaggi tutti caratterizzati in modo perfetto. Hamida l’avrei presa a pizze in faccia una riga sì e l’altra pure😉 ma anche questo rende un personaggio memorabile. 

Tempo fa avevo letto Autunno egiziano  con il quale però avevo avuto maggiori difficoltà ad entrare in sintonia (probabilmente anche per la storia narrata). Vicolo del mortaio invece ti assorbe e ad un certo punto hai la sensazione di vederli quei luoghi e di conoscerle quelle persone. Molto bello! 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...