Dolore

Due giorni dopo è successo. Erano le 8.05 del 29 luglio 1983. Un momento qualsiasi di trent’anni fa è diventato quello in cui il dolore si è annidato dentro di me. Nel tempo ha cambiato forma – si è allargato, è sprofondato, si è nascosto, talvolta è esploso – ma non ha mai lasciato la cuccia che ha costruito allora. Non se ne è mai più andato.

– È così lieve il tuo bacio sulla fronte – Caterina Chinnici

Quando ho letto questa frase nel libro mi sono venuti i brividi. Volevo metterla nel post, ma mi sono accorta troppo tardi di aver prestato il libro alla mamma della mezza mela. Ho dovuto aspettare che tornasse per rileggerla e farmi venire i brividi di nuovo. Quindi ve la lascio qui.

3 thoughts on “Dolore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...