UFG – Quinta tappa

Stupitevi perché la digressione del Petit Picpus non solo l’ho letta senza fatica, ma mi è pure piaciuta! (certo, se non si tiene conto della parte in cui ci tiene ad indicare per nome tutte le sorelle presenti…).

Ho trovato decisamente meno agevole la spiegazione relativa alle vie di Parigi che per un’italiana nata 100 e spicci anni dopo la stesura del libro risulta giusto un po’ noioso.

Per il resto la tappa è andata senza problemi. Bello il rapporto che sta nascendo tra Valjean e Cosette, queste due anime che hanno affrontato la vita sempre in solitudine e ora scoprono lentamente la gioia e la serenità di avere qualcuno vicino. Peccato che arrivi Javert a turbare la pace. Peccato anche che Hugo, secondo me, forzi un po’ la mano per giustificare questa caccia all’uomo. Passino le coincidenze, ma quando le incateni in una serie interminabile che va dai dubbi sulla morte fino alla moneta che cade e fa rumore, forse, esageri un po’.

Stiamo a vedere cosa succede!

2 thoughts on “UFG – Quinta tappa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...