Porpora – La confraternita del Pugnale Nero 03

Più riguardo a Porpora. La confraternita del pugnale nero

Stavolta è il turno di Zsadist e Bella, ma non solo. Andando avanti nella serie, la Ward fa libri sempre più complessi, che pur ruotando attorno ad un membro della Confraternita, offrono intrecci anche per le figure “secondarie”. 

Anche qui sesso come se piovesse e un colpo basso, a livello narrativo, che davvero non mi aspettavo (ma dov’è finito il vecchio e caro “e vissero tutti felici e contenti”???).

SPOILER: confesso di aver avuto un leggero cedimento all’ennesimo “non sono degno di te“. Da quel punto di vista credo che a volte la Ward la tiri un po’ troppo per le lunghe (l’ha fatto anche con Rage), vediamo come proseguirà. Certo Bella riesce nella realizzazione del modello Candy Candy cui molte di noi hanno aspirato/aspirano: lo prendo così, distrutto com’è, e con il mio amore lo riporto a vivere. Decisamente romantico e Zsadist si presta benissimo in questo ruolo. Per inciso, nella realtà non funziona MAI che uno stron*o si trasformi in perfetto gentiluomo.

Ovviamente ho già iniziato il quarto (quello vero stavolta!!!). La mezza mela inizia a guardarmi sospettoso ogni volta che gli dico “se fossi un vampiro lo faresti!”😉

6 thoughts on “Porpora – La confraternita del Pugnale Nero 03

  1. Dai se non la tirasse troppo per le lunghe dove sarebbe il divertimento? E’ logico che debba fare tipo telenovela brasiliana😀

    Ho avuto un piccolo mancamento quando ho letto che Z è uno stron*o.
    Davvero???
    Ma, ma, ma il povero Z lui è buono, dolce e carino… adesso non ti posso spoilerare troppo… ma lui si comporta così perché è un meccanismo di difesa, non è mica cattivo lui, non lo fa di proposito a essere così scostante…
    molte cose si capiscono anche nel racconto che gli ha dedicato e nel libro di Phury…

  2. Ferme, ferme!!! Prima che mi scateniate la rivolta, non mi sono spiegata bene. Intendevo che spesso noi femmine, soprattutto in età adolescenziale, tendiamo ad essere attratte dai belli e dannati (con tutti i loro meccanismi di difesa contorti che li portano a comportarsi in modo scostante, pazzo, arrogante,… vedasi prime apparizioni di Z) con l’idea mitologica di “salvarli” come fa Bella con Z.
    Ecco, queste cose succedono solo nei libri e nei film. Nella realtà fare la crocerossina non paga! (almeno secondo me)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...