Happy Valentine’s day

Soltanto un’ora prima avanzavano a lunghi passi sulla terraferma, senza pericolo, senza baci da affidare al vento leggero, la vita non valeva granché un’ora prima, non aveva un nome, non ne meritava, si attraversava sulle strisce pedonali, si guardavano le vetrine, ogni articolo portava un’etichetta, ogni oggetto aveva un utilizzo, un inizio, un centro, una fine. Se ne raccoglievano a palate di vite come queste che non valevano la pena, vite che non ci rendono né veramente tristi né davvero felici, piccole vite da niente che sono quelle di tutti. Stavano andando entrambi dal dottor Boulez, il naso per aria, le mani in tasca.

E all’improvviso…

All’improvviso, era un’altra vita…

– Lentamente fra le tue braccia – Katherine Pancol

San Valentino, secondo me, ha un senso solo se si approfitta di questa giornata per dire alle persone che amiamo (a tutte, non solo a mariti, fidanzati e compagni) quanto le amiamo, rinunciando a quel pudore, a quella vergogna, a quel timore che ci impedisce di farlo ogni giorno come vorremmo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...