La doppia vita dei numeri

More about La doppia vita dei numeri

La Befana mi ha portato, oltre ad un fantastico barattolo da un chilo di Nutella, anche l’ultimo libro di Erri De Luca, che ieri pomeriggio io e la mezza mela ci siamo letti davanti al caminetto🙂

La doppia vita dei numeri è una breve piéce teatrale ambientata nella notte di Capodanno a Napoli. Scritto bene, come sempre, con la musicalità e le note poetiche che contraddistinguono lo stile di questo magnifico autore. Trasuda di amore per Napoli e io sono convinta che De Luca riuscirebbe ad infondere poesia anche nella lista della spesa🙂 Mi piacerebbe vederlo recitato, anche se immagino che durerebbe al massimo una mezz’ora.

Feltrinelli, però, non è immune dal classico “gioco sporco” editoriale che ho già criticato in altre  occasioni (Mondadori con Camilleri, Einaudi con Ammaniti,…): non trovo corretto prendere 50 paginette di un autore, per quanto ben scritte, e trasformarle in un libro. E’ vero che De Luca non è mai prolisso e i suoi romanzi superano difficilmente le 150 pagine, ma in questo caso, se non si considera la prefazione, il testo poteva tranquillamente essere inserito come appendice di un romanzo, senza alcuna necessità di farne un libro a parte.  C’è la tombola, capodanno, i botti, … si prestava bene a diventare una strenna natalizia, ma non c’è da stupirsi se poi il lettore non è soddisfatto.

9 thoughts on “La doppia vita dei numeri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...