Storia di un corpo

More about Storia di un corpo

La mezza mela mi ha regalato l’ultimo romanzo di Daniel Pennac sapendo che è uno dei miei autori preferiti 🙂 e io mi ci sono tuffata con entusiasmo.

Diciamocelo, solo un genio come lui poteva scrivere un diario in cui non si parli di emozioni, sentimenti, esperienze, ma di “manifestazioni corporee”. Eppure, parlando di muscoli, esercizi, polluzioni notturne, zaffature, acufeni e quant’altro, Pennac ci fa entrare nella vita del suo protagonista e ce lo fa amare, con tutte le sue contraddizioni e debolezze. Si parla del corpo, ma inevitabilmente viene fuori anche la personalità del narratore e, progressivamente, ci si affeziona a lui.

Lo stile, che ve lo dico a fare, è impeccabile. Forse l’ho trovato giusto un po’ lento nella parte centrale (per questo 4 stelle e non 5), ma ci sono delle perle di genialità pura disseminate tra le pagine. Tra i commenti letti in giro mi ha colpito un lettore che ha scritto “non è il solito Pennac, ma, come al solito, fa venire voglia di vivere“. Sottoscrivo parola per parola.

Annunci

2 thoughts on “Storia di un corpo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...