Fast food nation

More about Fast Food Nation

Non sono una salutista, ma con il cibo sono un po’ esigente, soprattutto se si parla di qualità. Non sono vegetariana, anzi la gran parte delle verdure che ora mangio le ho scoperte solo dopo il matrimonio con la mezza mela (che ha intrapreso un piano mirato per ampliare i miei orizzonti alimentari). Non sono eccessivamente “schifettosa” (su questo forse la mezza mela dissentirebbe), ma almeno le norme di igiene base sto attenta che vengano rispettate se non mangio a casa.

Ecco, dopo aver letto Fast Food Nation credo che con estrema difficoltà riuscirò a mangiare di nuovo con leggerezza da McDonald’s… e meno che mai se ciò dovesse avvenire in America.

Eric Schlosser affronta in questo saggio ben scritto, mai noioso e denso di informazioni il fenomeno del fast food a 360°. Parte dalla diffusione del franchising come sistema di mercato, dalla diffusione capillare delle grandi aziende sul territorio, per poi esaminare i rapporti con i lavoratori, la sicurezza sul lavoro ed infine gli alimenti che vengono serviti. Sicuramente affascinante il capitolo dedicato alle fabbriche in cui si producono aromi naturali e artificiali, magiche fialette di “profumo” in grado di influenzare in maniera determinante gusto e olfatto umani al punto da rendere secondario il vero sapore del cibo che si mangia. Inquietante il capitolo sulla produzione della carne e sulla totale assenza di tutele per i lavoratori che vi operano in condizioni a dir poco disumane (e noi ci siamo tutti scandalizzati che la Nike facesse cucire i palloni ai bambini???). Sconvolgente quando parla della produzione e distribuzione della carne macinata da hamburger, roba che nemmeno i peggiori servizi di Report erano stati in grado di disgustarmi tanto. Il capitalismo puro viene messo a nudo, la logica del profitto al di là di ogni ragionevolezza, senza tutela per l’uomo/consumatore, a maggior ragione se bambino.

Se in Europa ci salviamo un po’ è grazie alle rigide normative della comunità europea che esige controlli decisamente più duri di quelli americani in tema di alimenti (grazie al cielo!!!).
L’intento finale non è quello di demonizzare il fast food, ma solo di metterne in luce ogni sfaccettatura, anche e soprattutto quelle negative sulle quali noi consumatori potremmo avere più influenza di quanta crediamo.

2 thoughts on “Fast food nation

  1. Pingback: Se niente importa. Perché mangiamo animali? | Nuvolette Colorate

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...