Chi ha paura muore ogni giorno

Giuseppe Ayala racconta in questo libro i suoi anni al fianco di grandi uomini che hanno fatto del lavoro e dell’integrità un valore essenziale. Si parla di Falcone e Borsellino, ovviamente, ma non solo, perchè di uomini che volevano fortemente cambiare le cose in quegli anni ce ne sono stati moltiMore about Chi ha paura muore ogni giorno. I miei anni con Falcone e Borsellino. Sono gli anni della guerra in prima linea alla mafia, gli anni delle scorte e degli attentati, gli anni delle soddisfazioni per chi aveva investito tutto nel progetto di un’Italia migliore, ma anche quelli delle amarezze e della solitudine.

Questo è un libro che lascia un segno indelebile. Ci sono pagine dirette e dolorose che sono davvero dure da mandare giù. C’è la speranza e la forza all’inizio, poi arrivano i dubbi e la paura di essere stati abbandonati. Ero bambina e poi ragazzina negli anni di riferimento e quindi ho solo ricordi vaghi (più che altro delle due grandi stragi), ma credo che sarebbe opportuno che questo libro lo leggessero tutti. Uno spaccato della storia italiana che è bene tenere a mente, anche perchè purtroppo in certi errori c’è il rischio di ricadere.

Da leggere perchè è interessante, profondo e ci riguarda più di quanto possiamo immaginare. 

Annunci

3 risposte a "Chi ha paura muore ogni giorno"

  1. lieta che ti sia “piaciuto” (metto tra virgolette perchè mi sembra una parola poco intensa per descrivere quello che questo libro suscita) e … rubacchio il suggerimento di Katiu!! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...