Ladro di sogni

Ho conosciuto Sergio Paoli su aNobii quando offriva in lettura e in regalo il suo primo libro, Rumori di fondo, raccolta di racconti brevi che ho commentato qui.

More about Ladro di sogni

Ladro di Sogni è il suo primo romanzo. In una periferia milanese grigia e senza speranze, dominata dagli intrighi e dalla xenofobia, si intrecciano le vicende a cui il vicecommissario Marini deve trovare una logica.

La storia è ben scritta, intrecciata in un modo originale che forse all’inizio non agevola la lettura, ma che poi rivela la sua finalità. Fantasia e attualità si mescolano con un buon equilibrio. Forse per i miei gusti il libro è un po’ troppo “impegnato politicamente”, ma il risultato complessivo è comunque gradevole. La narrazione è fluida e ci sono giusto poche note che mi verrebbe da fare (ma forse sono io che sono pignola) per migliorarlo ulteriormente.

Marini mi è piaciuto molto. Disilluso quanto basta, ma comunque legato al desiderio di fare bene il suo lavoro, indipendentemente dal contesto in cui opera e dalle forze dominanti. È un bel protagonista, dotato di forza e umanità. Come non sentirsi in sintonia con un personaggio che desidera 4 stagioni per dormire e altre 4 per stare chiuso in casa a leggere tutti i libri usciti mentre si dormiva? 🙂

Buona prova di Sergio Paoli, decisamente! E sono già in coda per leggere il secondo romanzo…   

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...