Marmellata di melagrana

Ci hanno regalato delle melegrane giganti e così la mezza mela mi ha proposto una follia: fare la marmellata di melagrana.

Ho girato un po’ su internet, ma non ho trovato una ricetta ufficiale, quindi ho giocato un po’ di creatività e mi sono affidata alla fortuna. Abbiamo sgranato tutti i chicchi facendo attenzione a togliere le pellicole bianche che sono amare. Terminato il lavoro ho messo i chicchi nello schiacciapatate e ho tirato fuori solo il succo, facendo bene attenzione a spremere i chicchi a dovere.

Ho messo il succo (350g circa) in una pentola antiaderente e ho aggiunto il succo di mezzo limone e una mela a pezzetti (240g circa) per dare consistenza al tutto. Il problema, infatti, è che pensare di solidificare il succo di melagrana è follia. L’unica soluzione che mi è venuta in mente è stata la pectina: quindi o FruttaPec (quello della Cameo – che però non mi piace) o una mela. Quando la mela era bella molle ho dato una bella miscelata con il minipimer e ho lasciato andare ancora per qualche minuto.

Ho aggiunto lo zucchero (450g) e, come insegna il vecchio caro Artusi, ho girato senza sosta finchè non ha ripreso il bollore (altrimenti lo zucchero caramella e la marmellata diventa amara). Da questo momento ha bollito ancora per non pù di 10 minuti. La consistenza era ancora molto liquida, ma messa sul piatto a raffreddare solidificava in un secondo. Ho riempito due vasetti con la marmellata bollente e li ho messi a raffreddare capovolti (così si farà il sottovuoto).

Il risultato è una confettura che ricorda un po’ quella di mela, ma con un gusto più particolare e un bel colore rosso deciso. La mezza mela ha apprezzato!!! :-D

About these ads

16 pensieri su “Marmellata di melagrana

  1. Io l’ho fatta due anni fa, era la prima marmellata che provavo: il mio melograno aveva fatto una tonnellata di frutti e non ne potevamo più di mangiarne!
    Ho chiesto consiglio alla mia amica esperta: mi ha detto di mettere i chicchi in padella e farli ammorbidire, poi passarli al passaverdure. Pesato il succo, ho messo lo stesso peso di zucchero, niente mela, niente pectina. Ho fatto bollire per 20 minuti, è un’eternità: mio zio, altro marmellataio, diceva che probabilmente il melograno di suo ha già molta pectina, per questo alla fine è venuta una specie di caramella formato vasetto :-P
    Però che buona! L’ho usata per delle crostate, è una favola :-)
    E quest’anno ho intenzione di rifarla, il melograno di Apollo è ben carico di frutti!

  2. @Chiara: il succo piace un sacco anche a me!
    @Auryn: minaccialo o ricattalo, funziona sempre ;-)
    @Pythia: ho messo la mela perchè anch’io l’altro anno avevo tentato l’esperimento e sono passata dallo stato liquido al cemento armato in 1 secondo netto. Ho intenzione di rifarla, questa volta voglio ridurre la quantità di mela, ma la voglio mettere comunque, mi fa sentire tranquilla ;-)
    @Ivy: quando passi da queste parti… :-)
    @MagicamenteMe: sembra più faticoso a dirsi che a farsi…davvero!

  3. @Pythia: probabilmente è solo una mia convinzione, ma lo scorso anno, essendo solo succo l’ho fatto bollire fino a che non si è praticamente solidificato doventando immangiabile.
    Con la mela il composto assume consistenza (oltre che la favolosa pectina), quindi sono riuscita a regolarmi meglio con i tempi di cottura… però magari è solo una mia idea…

  4. Missione compiuta! Ho seguito il vostro ricettario e ho tirato fuori tre barattoli. Il colore è rosso vermiglio, il sapore è ottimo. Soltanto la cottura è durata un po’ di più (circa 20 min.).

    Saludos
    A.H.

  5. io l’ho fatta ed è una delle marmellate più buone che ho mai assaggiato, ma il mio procedimento è più semplice….si chiccola le melagrane togliendo tutte la parti bianche ed i chicchi si mettono in un tegame al fuoco basso, piano piano i chicchi rilasceranno l’acqua e cambieranno colore divenendo vinaccia, quando sono belli ammorbiditi di passano ancora caldi in un passaverdure, il succo e la polpa si rimettono nel tagame ed allora si aggiunge lo zucchero, non ho chiare le dosi ma con 5-6 melagrane grandi ci vorranno 5-6 cucchiai di zucchero, si fa bollire piano fino a che non diventa soda. ancora bollente di mette dei barattoli e fine. ottima la mattina a colazione sul pane tostato!!

  6. la sto facendo ora,ma visto che non ho ancora cenato ora lascio raffreddare i chicchi poi li passo e continuo dopo,niente fruttapec ma mela visto che n ho 10 cassette i miei alberi mi hanno riempito di regali!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...